Aumentare le vendite grazie alle chat sul sito

Le chat online sono diventate ormai parte integrante dell’esperienza di acquisto di moltissimi siti e-Commerce, ma non solo. Molte ricerche indicano che l’interazione in tempo reale con gli utenti, può aumentare anche di molto le conversioni. Ecco alcuni consigli nel caso siate intenzionati ad avviare anche voi la chat sul vostro progetto.

AUMENTARE LE VENDITE GRAZIE ALLE CHAT SUL SITO

Per prima cosa chiariamo che avviare una chat online non è semplicemente installare un plug-in su Magento o Prestashop (infatti non farò alcun nome a riguardo) e incaricare del servizio il malcapitato collega che “ha più tempo in questo periodo”.

Gestire una chat online richiede conoscenza dei prodotti e dei servizi offerti, una buona dialettica, tempi rapidi di risposta ma anche attente valutazioni e tanta pazienza. Ma vediamo quindi alcuni veloci consigli per ottimizzare al meglio la gestione della vostra chat online.

1. Conoscere bene la propria attività

Questo è un punto fondamentale e non può essere sottovalutato! Più di ogni altra cosa, se si vuole intrattenere una conversazione che culmini con l’utente che effettua un ordine, chi sta dall’altra parte si aspetta che tu conosca vita morte e miracoli del tuo business. L’utente deve capire quali servizi o prodotti offri, quali sono i prezzi e quali sono le migliori condizioni per le sue specifiche esigenze.

2. Comprendere i clienti

La vendita di prodotti, così come di servizi, richiede che si comprendano il più possibile le esigenze dei clienti. Nel contesto della vendita online è necessario comprendere cosa muove il visitatore alla tua pagina, quali sono le pagine più attrattive, quali quelle di riferimento e le keyword più rilevanti.

Se stai gestendo un negozio online devi prestare particolare attenzione alla fase di abbandono del carrello e tentare di comprendere quali siano le ragioni di questo fenomeno. Quindi se stai chattando con i tuoi clienti (o potenziali tali), prova a buttar li qualche domanda “aperta” che non sia solo destinata alla vendita. Potresti ottenere un valore (feedback) ben superiore a quello della vendita stessa.

3. Scegliere i tempi giusti per avviare una chat

Non tutti i visitatori sono uguali. Alcuni di essi stanno semplicemente navigando per curiosità, alcuni sono in fase di confronto mentre alcuni altri sono pronti a comprare, ma magari non hanno ancora le idee chiare.

Quando e se deciderai di inviare l’invito ad una chat, non invialo a chiunque sia sul tuo sito, solo perché è li già da qualche minuto. Se il sistema di chat che hai scelto lo offre, utilizza le funzionalità di monitoraggio e rivolgiti solo a un ben determinato target di clienti così ma massimizzare i tuoi sforzi.

Prendiamo ad esempio una persona presente in una determinata pagina prodotto già da qualche tempo, ma che non ha ancora cliccato sul pulsante “compra” … ecco, questa è la persona giusta che ha alte possibilità di convertire e con la quale conviene avviare una chat.

4. Non essere troppo pressante

Prendere l’iniziativa ed essere pro-attivi quindi è bene, ma esagerare potrebbe essere proprio l’opposto. A causa della natura stessa della chat, non abbiamo la possibilità di vedere in faccia l’utente o interpretarne il linguaggio del corpo. Pertanto chi si occupa di assistenza tramite la chat dovrà essere molto sensibile alle risposte date degli utenti.

Ad esempio se ad una tua educata domanda del tipo “Buongiorno, ha bisogno di assistenza o maggiori informazioni?” dall’altra parte dovesse regnare il gelo, meglio ritirarsi dalla conversazione senza insistere. La chat sarà comunque attiva e magari più tardi sarà l’utente stesso a farsi vivo.

Per concludere possiamo dire che chiudere una trattativa online non è questione né di fortuna, né pratica occulta ma un sapiente mix di azioni, strategie, analisi dei dati e perché no di una chat online dosata a dovere.

Alla prossima, ciao

 

 

emanuele ferrabo
emanuele ferrabo
emanuele.ferrabo@algoritma.it

Lascia un commento


8 − = sei