5 aspetti della User Experience da non sottovalutare

Ci vuole ben più di un bel sito per ottenere dei risultati online! Cosa?
Iniziamo con il tenere a mente questi 5 aspetti legati alla user experience …

La User Experience ovvero l’esperienza utente … tutti ne parlano, ma poi?! La gente sta iniziando a rendersi conto che è necessario molto di più di un “bel sito” per ottenere il successo online. Ormai, anche la più piccola azienda ha capito la strada da percorrere. Le tecnologie web si sono evolute notevolmente e con loro anche le aspettative degli utenti.

E proprio le aspettative che dobbiamo soddisfare per poter tenere il passo con la concorrenza, sono il punto chiave. I altri articoli abbiamo parlato di una serie di cose che si possono fare per migliorare il proprio sito o blog ma c’è molto di più!

User Experince

L’esperienza dell’utente è “cosa” ben più ampia che va al di la del semplice design o di qualche dettaglio del proprio sito. Questi sono 5 aspetti essenziali che si dovrebbe sempre avere a mente per una buona esperienza.

1. Buona reperibilità
Cominciamo da un punto fondamentale. Certo, si potrebbe disquisire sul fatto che questo è un punto troppo ovvio da trattare ma ci sono ancora troppi siti là fuori che potrebbero ottenere risultati migliori. Pensate per un istante … se un utente non vi trova, che bisogno c’è allora di preoccuparsi della vostra user experience?! Quindi tutto inizia con il fatto che il vostro sito possa essere trovato. Come si fa? Per prima cosa ponetevi alcune domando de tipo: Quali sono le persone che approcciano al nostro sito? Cosa cercano? Possono trovare qui quello che cercano? Assicuratevi sempre di conoscere il vostro target di riferimento e i loro bisogni. SEO e SEA (Search Engine Optimization e Search Engine Advertising) sono certamente un grande contributo, non serve lo dica io e questo perché la maggior parte delle persone usano i motori di ricerca per “trovare” informazioni, prodotti e aziende sul web. Quindi assicuratevi che le persone possano trovarvi, altrimenti tutto il resto decade.

2. Un chiaro invito all’azione (call-to-action)
Dopo che un potenziale cliente o un semplice utente vi avrà trovato, assicuratevi di avere una chiara idea di quello che ci si aspetta che facciano. Che cosa desiderate che la gente faccia sul vostro sito? Volete semplicemente diffondere contenuti e che gli utenti vi leggano e diffondano i vostri articoli? Volete far si che chiamino al telefono per fissare un appuntamento? Volete che si iscrivano alla vostra newsletter? Volete che acquistino i vostri prodotti? Bene, facciamoglielo fare!
Il modo in cui si struttura un sito, quello con il quale si presentano i contenuti e non ultimo il design hanno un grande effetto sul messaggio che si invia ai visitatori. Un chiaro invito all’azione può essere la chiave per trasformare i tuoi visitatori in contatti di successo.

3. Buona usabilità
Dopo una buona reperibilità e un chiaro invito all’azione, ci sono da tenere a mente gli obiettivi degli utenti. Che cosa cercano e come fanno a trovare ciò che cercano? Ovviamente non si crea un sito web per pura estetica o perché bisogna esserci, ma bensì per soddisfare i bisogni dei propri visitatori.
Questo significa che rendendo il vostro sito web “usabile”, consentirete ai visitatori di raggiungere i propri obiettivi, in modo rapido e senza problemi. Idealmente i loro e i vostri obiettivi dovrebbero corrispondere, nel senso che raggiungere un obiettivo per l’utente dovrebbe consistere in una conversione per voi.
Ad una buona usabilità corrispondono di norma un design ed una struttura di navigazione pulita e chiara. Il vostro sito è coerente? Il vostro sito è affidabile e soddisfa le aspettative del vostro utente in termini di struttura e funzionalità? Bene, ciò significa che i vostri visitatori non verranno confusi o non rischieranno di perdersi durante la navigazione … ovviamente da qualsiasi dispositivo essi utilizzino per navigare.

4. Il fattore di personalità
Chi sei? Che cosa rende la tua attività speciale? Perché la gente dovrebbe fidarsi di te? Domande come queste possono aiutarci a concentrarci sulla nostra credibilità online. La rete è un luogo grande e talvolta oscuro e per molti versi spaventoso. Per essere sicuri che il vostro sito non anneghi tra tutti i siti inutili e anonimi che affollano la rete, bisogna tirare fuori le unghie e mostrare un po’ di personalità. Rendendo il nostro sito un po’ più personale, potremmo ad esempio dimostrare che ci sono persone reali dietro di esso. Le richieste informazioni stesse potrebbero essere mediate e l’interazione coinvolgere persone reali. In questo modo il sito web diverrebbe non solo più credibile, ma anche più accattivante.

5. Un ricordo indelebile
Ultimo ma non meno importante è cercare di fare un’impressione durevole nel tempo. È indubbiamente bello quando la gente ci trova e ancor meglio se poi raggiungono il loro obiettivo, ci contattano, si iscrivono alla nostra newsletter e così via. Ma cosa fa si che essi ritornino a visitare il nostro sito o siano essi stessi divulgatori del nostro sito tra i loro amici? Ci sono alcuni modi per far si che si crei un effetto “duraturo”. Ad esempio attraverso un design molto particolare o intrigante, producendo contenuti di alta qualità, diffondendo buon umore o informazione puntuale. Insomma qualunque cosa che attragga i nostri utenti visitatori.

 

Condividi questo articolo

Leave a comment