Mi porto il lavoro (anche) sotto l’ombrellone

Con applicazioni di utilità quali WhatsApp, e-Mail, calendario condiviso, browser web e Wi-Fi si lavora comodamente (sabbia a parte) anche sotto l’ombrellone

Con le applicazioni di utilità mi porto il lavoro anche al mare

Sempre più spesso le ferie sono anche lavoro per chi, come molti di noi, vive nel mondo dell’informatica e non solo e non può o non riesce a staccare completamente la simbolica “spina”.

Ok intendiamoci, non che si facciano le canoniche 8 ore di lavoro come in ufficio, eh … (che poi chi è che oggi giorno ne fa solo 8?!) ma è più un essere costantemente aggiornati su ciò che accade in ufficio. Condividere via e-Mail nuove conferme di progetti che andranno poi pianificate, capire chi dei colleghi può farsi carico di un’urgenza o rispondere in prima persona alle richieste dei clienti.

Azioni molto semplici, rese ancor più semplici dagli strumenti oggi in nostro possesso. Se è vero che della posta elettronica ormai non ne possiamo più fare a meno, è altrettanto vero che anche strumenti e applicazioni di utilità quali WhatsApp, Google Docs, Calendar o Skype sono di fatto applicativi oggi irrinunciabili, per tenersi in contatto con i colleghi e collaborare anche fuori ufficio.

Se poi anche la rete Wi-Fi è dalla nostra parte e ci permette di navigare comodamente anche a due passi dal mare, il gioco è fatto. Chi si muoverebbe più dalla spiaggia?!

Certo si potrebbe filosofeggiare sul fatto che le ferie sono ferie e tutti abbiamo bisogno di staccare dal quotidiano e rifiatare, ma ci sono attività dalle quali non riusciamo (almeno io) a staccarci del tutto, soprattutto se poi si organizzano ferie scaglionate e in ufficio ci sono colleghi ancora operativi.

Voi ad esempio come vi organizzate? Lasciate PC, tablet e smartphone a casa e scappate su un’isola disabitata o siete talmente “connessi” da avere l’ombrellone a pannelli solari così da evitare che la batteria del vostro smartphone vi abbandoni sul più bello? Se vi va raccontatecelo e magari condividiamo pro e contro delle varie esperienze.

Per dirla tutta anche questo post è nato sotto l’ombrellone, tra un tuffo in mare ed una buca sulla sabbia … e lo si capisce bene ed è in verità solo un pretesto per augurare a tutti voi buone ferie e comunicarvi che anche il nostro blog andrà per qualche settimana in riposo, per tornare a settembre bello carico come sempre!

Alla prossima, ciao!

Condividi questo articolo

Leave a comment