Il commercio è globale: le informazioni dei tuoi prodotti sono pronte?

La trasformazione digitale nel corso degli ultimi due decenni ha provocato modifiche su molti aspetti del commercio. Molti negozi al dettaglio stanno chiudendo (vedi il caso BOSE), i nuovi titani online stanno aumentando e le abitudini dei consumatori stanno evolvendo rapidamente.

Ma di tutti i cambiamenti che questa digitalizzazione ha prodotto, la più grande perturbazione potrebbe essere l’aumento del commercio internazionale.

Secondo una delle tante ricerche recentemente pubblicate, l’avvento dell’e-Commerce e dello shopping mobile, che ha aumentato il PIL degli Stati Uniti del 4% e creato circa 2,4 milioni di posti di lavoro, è stato un vantaggio per le aziende che fanno affari in più Paesi. Ora, il commercio transfrontaliero attira gli occhi e le orecchie non solo delle aziende che cercano di aumentare le entrate, ma di tutti, dai legislatori alle organizzazioni di difesa del settore.

Ma mentre espandersi in un nuovo mercato può portare risultati reali agli acquirenti, può anche essere un momento stressante per molti marchi e rivenditori e porta con sé un’enorme quantità di nuovo lavoro noioso e che richiede tempo.

Quindi come puoi rendere la tua espansione internazionale un successo senza diventare matto? La soluzione riguarda le informazioni di prodotto.

 

Perché l’espansione richiede informazioni sul prodotto di alta qualità?

Il motivo principale per garantire che le informazioni sui tuoi prodotti siano adeguate quando ci si espande verso una nuova località, dipende dalla soddisfazione dei nuovi acquirenti. Perché, indipendentemente dal Paese in cui ti stai espandendo, i clienti si aspettano che tu sia in grado di “parlare” la loro lingua.

Questo, ovviamente, significa tradurre le descrizioni dei prodotti e le informazioni nella lingua del tuo nuovo locale, ma va anche molto oltre.

Parlare veramente la lingua del cliente include anche la localizzazione di tutte le informazioni e le risorse del prodotto per soddisfare le esigenze dei nuovi clienti. Ciò significa convertire le unità di misura (ad esempio, cambiare le misure tipicamente elencate in centimetri in piedi e pollici quando si vendono negli Stati Uniti), modificare i cataloghi dei prodotti per attirare i nuovi clienti, adeguare le descrizioni dei prodotti o le risorse multimediali alle norme locali.

La cosa potrebbe anche includere la modifica degli imballaggi o la divulgazione di ulteriori informazioni per conformarsi alla legislazione e alle normative del nuovo mercato.

Coloro che non assumono seriamente l’obbligo di adattare le informazioni di prodotti alle nuove basi di clienti, subiranno conseguenze altrettanto serie. Da diverse ricerche risulta che le informazioni sui prodotti svolgono un ruolo importante nelle decisioni di acquisto tra i clienti transfrontalieri. Un sondaggio della Commissione Europea sugli utenti di Internet in tutta l’Unione Europea, ad esempio, ha rilevato che 9 utenti di Internet su 10 visitano sempre un sito Web nella loro lingua quando esiste l’opzione.

Inoltre la maggior parte dei consumatori, anche quelli che generalmente si sentono sicuri e a proprio agio nell’acquistare prodotti da altri paesi, rifiuteranno categoricamente di fare affari con aziende che non parlano la loro lingua. Errori o incoerenze nei dati di prodotto comprese informazioni come dimensioni, peso o altre misurazioni, sono la principale causa di resi del prodotto.

 

Assumi il controllo delle informazioni di prodotto grazie al PIM

Non mancano le sfide relative alle informazioni sui prodotti che si presentano quando ci si espande a livello internazionale. Per vincere queste sfide, hai bisogno di una soluzione di alta qualità, appositamente creata per la gestione e l’arricchimento delle informazioni sui prodotti: hai bisogno di un PIM.

Senza una soluzione dedicata per la gestione delle informazioni sui prodotti, i tuoi sforzi di espansione saranno notevoli e difficilmente porteranno al successo. Gli esperti di marketing e i produttori dovranno trascorrere ore e ore per il noioso processo di traduzione e aggiornamento delle informazioni, mentre i media manager dovranno gestire manualmente tutte le foto, i video e le altre risorse necessarie per espandersi in modo efficace. Questo può trasformare l’espansione in un processo lento e doloroso, che consuma le entrate invece di aumentarle.

Una solida soluzione PIM di gestione delle informazioni sui prodotti può eliminare la necessità di arricchire e gestire le informazioni sui prodotti per il commercio transfrontaliero con una gamma di funzionalità progettate per aiutarti a prendere il controllo delle informazioni sui prodotti. Akeneo PIM, ad esempio, offre funzionalità che possono aiutarti a espandersi facilmente su nuovi mercati, tra cui:

  • Strumenti avanzati di gestione dei diritti: fornisce controllo e accesso alle autorizzazioni a terze parti come i traduttori per accelerare l’arricchimento
  • Automazione e motore delle regole aziendali: converte automaticamente vari valori per supportare diverse unità di misura, il che aiuta a ridurre lo sforzo manuale necessario per arricchire le informazioni sul prodotto e garantire dati di alta qualità
  • Gestione risorse digitali: gestisce risorse digitali come immagini e video indipendentemente dai prodotti stessi, semplificando l’automazione delle azioni per modificarle
  • Flusso di lavoro di convalida: ti aiuta a mettere in atto una strategia di governance dei dati per garantire la supervisione e l’accuratezza degli attributi localizzati per eliminare gli errori nei cataloghi delle pubblicazioni
  • Funzioni di versione e pubblicazione: mantiene più versioni dei dati di prodotto contemporaneamente per ridurre i tempi di immissione sul mercato ed eliminare gli errori durante l’espansione all’estero.

Utilizzando un PIM, soluzione per espandere ed entrare in nuovi mercati, la tua azienda può ridurre il time-to-market fino al 300%, incrementare le vendite del 400% rendendo i tuoi rivenditori più produttivi.

Fonte: https://www.akeneo.com/blog/localization-cross-border-pim/

Share this article

Leave a comment