L’utilizzo dei wireframe nello sviluppo di siti web

In questo breve articolo verrà trattato un argomento che per molti web designer è sicuramente all’ordine del giorno, ma che con l’avvento dei nuovi device mobili è quanto mai tornato di attualità: l’utilizzo dei wireframe nella progettazione di siti internet, mobile App o siti mobile responsive!

Per fare subito un po’ di chiarezza, i wireframe sono in sostanza una sorta di bozza strutturale o “scheletro progettuale”, composto da blocchi, linee e spazio per eventuali didascalie. Personalmente reputo i wireframe estremamente utili in quanto mi permettono di individuare, da subito, le linee guida di un progetto e le sue criticità in termini di usabilità.

sketch-wireframe-2-300x212Inoltre, durante la fase preliminare di raccolta delle specifiche di un nuovo progetto, i wireframe possono tornarci utili per delineare, proprio insieme al cliente, aspetti quali contenuti di rilievo, aree tematiche e spazi ingombri, con una coerenza progettuale fin dall’inizio del processo creativo. Con l’utilizzo quindi di questo “scheletro progettuale” sarà possibile descrivere e tenere traccia della disposizione dei vari elementi del layout, senza disegni, immagini o colori.

Naturalmente non esistono wireframe migliori di altri o regole rigide da seguire. Ognuno di noi può definire la propria bozza strutturale, tenendo comunque presente che dobbiamo sempre sottostare alle dimensioni monitor dei vari dispositivi, regole implicite di usabilità e il “buon senso” che ogni web designer dovrebbe avere innato. In internet si possono trovare centinaia di wireframe da scaricare ed utilizzare per i nostri scopi, ma ci tengo a segnalare questo link http://sneakpeekit.com in quanto personalmente ne ho trovati di molto utili.

Qualcuno di voi utilizza già i wireframe in fase progettuale? Che ne pensate?

Ciao e alla prossima!

Condividi questo articolo

Leave a comment