Il costo di un ecommerce con Shopify: breve guida ai piani disponibili

Shopify rappresenta una delle realtà che, negli ultimi anni, ha riscosso maggior successo nel settore delle piattaforme ecommerce: una crescita del fatturato 10X nell’arco di tre anni, con oltre 150.000 store online supportati. Le ragioni di questo riscontro del mercato sono da ricercarsi nella facilità d’uso, nella velocità di sviluppo e nella flessibilità dell’offerta economica – in grado di venire incontro alle esigenze di varie realtà commerciali, dalla piccolo artigiano produttore al rivenditore in dropshipping.

Il dubbio principale di chi si approccia a Shopify, nella fase di avvio del proprio commercio elettronico, è quasi sempre:
qual è il piano più adatto alle esigenze del mio business online?

Proviamo a dare una risposta sintetica confrontando le proposte di questa soluzione.

Quanto mi costa Shopify, esattamente?

La piattaforma canadese offre quattro differenti piani principali:

  • Piano Basic Shopify – prezzo mensile di $29, con una commissione del 1.9% e 0,25€ per ciascuna transazione
  • Piano Shopify – prezzo mensile di $79, con una commissione del 1.8% e 0,25€ per ciascuna transazione
  • Piano Advanced Shopify – prezzo mensile di $299, con una commissione del 1.6% 0,25€ per ciascuna transazione
  • Piano Shopify Plus, una soluzione enteprise rivolta ad aziende con grandi flussi di transazioni, che parte circa da $2000 al mese con una commissione del 2.15% per ciascuna transazione. Questa opzione prevede comunque una trattativa riservata con Shopify per tariffe personalizzate sulla base di features specifiche, per cui non l’approfondiremo ulteriormente in questo articolo.

A questo si aggiunge il piano iniziale Shopify Lite: usato esclusivamente per la vendita su Facebook e per l’inserimento di pulsanti Acquista in soluzioni web già esistenti, rappresenta uno strumento embrionale,  che non andremo ad analizzare in quanto non rientra in un vero e proprio servizio di ecommerce completo.

I dettagli dei Piani

Piano Basic Shopify

Il piano Basic Shopify è l’ideale per chi vuole testare la validità di un possibile business di vendita online. Potremmo infatti verificare quanto il nostro prodotto sia cercato, quanto il prezzo sia appetibile e che genere di traffico ed interesse generi online. Attraverso questo piano, la piattaforma offre tutti gli strumenti indispensabili per iniziare, quali:

  • un ecommerce con un numero illimitato di articoli, oltre ad una gestione di ordini e clienti completa
  • un blog funzionale ai contenuti del sito, per poter incrementare i contenuti del nostro sito anche ai fini SEO
  • un certificato SSL per garantire la sicurezza delle transazioni
  • apertura delle vendite sui canali social e marketplace (differenti per nazione)
  • la possibilità di inserire ordini manualmente
  • 2 account amministrativi per l’operatività mediante backend
  • supporto tecnico alla piattaforma 24/7

Piano Shopify

Il piano Shopify introduce alcuni strumenti essenziali per chi vuole strutturare in modo più organizzato il proprio ecommerce, con strumenti più rivolti ad iniziative marketing . Oltre tutto quello che è compreso nel piano Basic Shopify, questo piano introduce infatti:

  • possibilità di gestione multilingua del sito (due lingue)
  • funzionalità di reportistica sui flussi dell’ecommerce
  • servizio automatizzato di notifica dei carrelli abbandonati
  • introduzione delle gift cards
  • 5 account amministrativi

Piano Advanced Shopify

Il piano Advanced Shopify espande ulteriormente gli strumenti del precedente, potenziando il numero di account amministrativi fino a 15 e aumentando le possibilità di integrazione con i servizi di spedizione; si tratta di funzionalità prevalentemente rivolte a chi gestisce una logistica particolarmente complessa.

A parte l’applicazione web ecommerce, cosa è incluso?

Dominio

Shopify permette di registrare un dominio al costo di circa $9 all’anno, ma è anche possibile utilizzare un dominio di cui si è già in possesso. Inoltre, viene fornito un nome di dominio gratuito myshopify.com a tutti i negozi che si registrano. Dal proprio pannello di gestione del dominio è inoltre possibile cambiare i record A, CNAME, MX, TXT e AAAA, aggiungere sottodomini e molto altro; le potenzialità offerte dalle normali soluzioni per la gestione dei domini sono quindi  tutte presenti.

Hosting

Questo è forse uno degli aspetti salienti di Shopify rispetto ad altre soluzioni self-hosted.

  • Traffico / Larghezza di Banda illimitati: in un sistema condiviso e distribuito, le risorse necessarie ad un’esperienza ottimale sul sito vengono costantemente bilanciate ed eventualmente rese disponibili
  • Server con uptime del 99.98%: basato su una struttura globale, risulta essere estremamente efficiente e stabile
  • Conformità Level 1 PCI: assicura la massima protezione delle transazioni e dei dati dei propri clienti

Cancellazione

La sottoscrizione a Shopify prevede le opzioni di pagamento mensile o annuale ed è possibile disdire in qualsiasi momento. Non è previsto, però, alcun rimborso per il periodo non sfruttato di un eventuale abbonamento annuale.

Tirando le somme

I costi di hosting/server per una soluzione ecommerce tradizionale sono diventati sicuramente una voce importante nel bilancio annuale di un business online. Ad esempio, un sito basato su Magento 2 con un carico medio può senza difficoltà arrivare alle migliaia di euro di costo annuale. Questo senza contare che, per sua natura, molti siti di ecommerce possono subire forti variazioni di carico a causa di stagionalità o periodi di promozione (es. Black Friday, Saldi, Festiività, etc.): mantenere delle prestazioni equilibrate e costanti risulta non banale, tanto nell’aspetto applicativo quanto in quello sistemistico.

Tutte queste considerazioni sono risolte in modo semplice ed efficace appoggiandosi ad una piattaforma SaaS (Software as a Service) quale Shopify. La solidità e la sicurezza del sistema sono ormai più che collaudate e possono rappresentare per tantissimi aspiranti venditori online un ottimo inizio d’attività.

E quello che Shopify da solo non offre…

… lo può fornire la giusta web-agency partner. La piattaforma nuda e cruda, infatti, non è altro che uno strumento che andrà correttamente configurato e sviluppato – coerentemente con i propri obiettivi di business e con un occhio costante alla user-experience del sito.

Un tema più adatto alla propria brand-identity? Un’analisi approfondita delle funzionalità aggiuntive da utilizzare nella varie pagine di categoria o prodotto? Un’ottimizzazione del funnel di conversione per massimizzare il proprio ROI? Questi e molti altri aspetti andranno affrontati in fase di progettazione, attraverso una roadmap precisa e strutturata. Shopify, per quanto semplice da utilizzare, è comunque un e-commerce tradizionale ed affidarsi al partner più adatto alle proprie esigenze di business è essenziale. Una solida esperienza in vari settori dell’ecommerce risulta quindi anche in questo caso una risorsa preziosa per un  servizio di successo.

 

Share this article

Leave a comment