Facebook Marketplace: cos’è e come funziona

Da qualche giorno Facebook ha rilasciato in tutta Europa, Italia compresa, una nuova e importante funzionalità, destinata a dare una scossa al mercato dell’ecommerce e della compravendita di prodotti online: il Facebook Marketplace.

banner_fb

Che cos’è
Mary Ku, capo del Project Management di Facebook, ha spiegato molto bene il motivo che ha spinto Facebook a creare il Marketplace:

«Marketplace è nato poiché oltre 450 milioni di persone visitano ogni mese i gruppi di compravendita di Facebook, e il social network voleva rendere più semplici ed efficaci gli scambi. Con l’introduzione di Marketplace l’obiettivo di Facebook è fornire agli iscritti un luogo dedicato dove poter svolgere queste compravendite».

In poche parole, il Marketplace è una piattaforma dove poter vendere e comprare prodotti di ogni tipo: da cellulari a capi di abbigliamento, da attrezzi per il giardino fino agli immobili; gli unici prodotti non vendibili sulla piattaforma sono droga, armi, alcol, animali e in generale oggetti illegali.

E’ importante notare che l’acquisto dei prodotti non avviene tramite un pagamento effettuato all’interno di Facebook: l’utente interessato a un prodotto contatterà il venditore tramite un messaggio privato e si accorderà direttamente con lui per gestire l’acquisto; inoltre Facebook non avrà alcun guadagno sulle vendite.

Come funziona
Per accedere al Marketplace di Facebook è sufficiente un click sull’icona che compare in alto a sinistra nella versione desktop, oppure sull’icona al centro della barra bianca per quanto riguarda la versione mobile (a patto che l’abbiate aggiornata di recente).

Appena entrati possiamo subito scorrere la lista dei prodotti in vendita filtrati in base alla nostra posizione e tramite un sofisticato algoritmo che tiene in considerazione i nostri like e il nostro comportamento sul Marketplace stesso: una volta individuato il prodotto di nostro interesse basterà inviare un messaggio al venditore per accordarsi sul pagamento.

La procedura per mettere in vendita un oggetto è piuttosto semplice: basta cliccare sul bottone in alto a destra “Vendi qualcosa” e riempire i campi con tutte le informazioni relative al prodotto che vogliamo vendere (per l’app la procedura è leggermente diversa), e in pochi secondi il prodotto sarà disponibile sul Marketplace.

Possibili evoluzioni future 
Per le sue caratteristiche e anche in virtù del fatto che si rivolge solo a utenti privati (ma in futuro questo aspetto potrebbe cambiare), il Marketplace di Facebook si pone in diretta concorrenza con siti di compravendita quali Subito.it, nei confronti del quale ha però un grande vantaggio: un bacino di utenti enorme che giornalmente utilizza il social e che ora potrà comprare e vendere oggetti comodamente senza muoversi dalla piattaforma.

Inoltre non sarei stupito di scoprire che l’obiettivo a lungo termine di Mark Zuckerberg sia quello di introdurre i pagamenti all’interno della stessa piattaforma, e in questo caso credo che anche i colossi Amazon e Ebay non potranno dormire sonni tranquilli.

A questo proposito va segnalato che Facebook sta effettuando dei test per introdurre fra i risultati di ricerca dei prodotti provenienti da Ebay (clicca per leggere l’articolo originale), ed è possibile che questo esempio possa aprire la strada ad altre future collaborazioni illustri.

 

Condividi questo articolo

Leave a comment